DIMMI — LE DONNE
RACCONTANO

DIMMI — LE DONNE
RACCONTANO

UDINE —  2023/2024
RICUCIRE IL MONDO

UDINE — DAL NN MESE
AL NN MESE 2023

Un percorso di pensiero e formazione rivolto in particolare alle nuove generazioni che, attraverso discipline diverse (filosofia, storia, letteratura, diritto), approfondisce il sapere femminile e la storia delle donne.

Prevede una serie di attività, incontri pubblici, laboratori nelle scuole, conferenze, talk e approfondimenti sul tema aperti a tutta la cittadinanza.

Il tema di quest’anno si ispira all’opera di Maria Lai “Ricucire il mondo”.

SPAZIO DI GENERE

a cura di Giulia Iacolutti

CPIA – Centro Provinciale Istruzione Adulti

Laboratorio d’arte partecipativa dedicato ad un gruppo di donne straniere impegnate nell’apprendimento della lingua italiana, per stimolare la narrazione degli spazi vissuti da ciascuna.

17, 24 aprile | 3, 8, 15 maggio — INCONTRI

Guidate dall’artista Giulia Iacolutti, le partecipanti ricameranno su pagine di tessuto i loro pensieri, i luoghi, i percorsi, i simboli, fino alla tessitura dei propri desideri. Il libro tessile, opera in copia unica, diventerà così un diario firmato da più autrici impegnate coralmente in una riflessione sul proprio vissuto e sulle geografie attraversate.

  • In collaborazione con CPIA Udine e Giulia Iacolutti

TIGRI – EMPOWERMENT FEMMINILE E CREATIVITà

con Claudia Cantarin

UDINE — COMUNITA’ NOVE, PARCO SANT’OSVALDO

“TIGRI” è una metodologia innovativa per chi lavora con le giovani donne, che consente di coinvolgerle e valorizzarle attraverso i linguaggi e gli strumenti della creatività.

In collaborazione con Comunità Nove – Associazione Itaca e cooperativa Puntozero

SABATO 17 FEBBRAIO 10:00-12:00 — FORMAZIONE

All’interno del corso sarà presentata la metodologia sviluppata e a seguire, divisi in piccoli gruppi, sarà possibile sperimentarla.

Claudia Cantarin: Designer ed educatrice, da sempre mescola cultura materiale e immateriale, design e grafica, progetto e formazione. Ama raccontare storie e usare l’arte come strumento per la narrazione e il racconto di sé.

CORSO DI FORMAZIONE RIVOLTO A EDUCATRICI/EDUCATORI, INSEGNANTI, OPERATORI/OPERATRICI SOCIOSANITARIE

  • Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria. Massimo 30 partecipanti

SONO COSE DA UOMINI? SCUOLA DI SCRITTURA CREATIVA

con Lorenza Stroppa

UDINE — LIBRERIA FRIULI
— CONFERENZA

Corso di aggiornamento per insegnanti della scuola secondaria di I e II grado (biennio)

In collaborazione con Bottega Errante

VENERDì 9 FEBBRAIO 15:00-17:00 e SABATO 10 FEBBRAIO 10:30-12:30

Il corso suggerisce modi alternativi alla didattica consueta. Sfruttando gli esercizi e i giochi della scrittura creativa stimola la riflessione sul tema della parità di genere. 
Oltre a spunti concreti per delle esercitazioni, agli insegnanti verrà consigliata una bibliografia per approfondire e per consultare altre proposte.

  • Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria. Massimo 30 partecipanti

Corso interattivo: anche ai partecipanti sarà chiesto di cimentarsi con alcuni giochi laboratoriali.

UN TEATRO TUTTO PER SÉ – IL TEATRO CON LE DONNE

— A cura di Marina Rippa per f.pl. femminile plurale

FAGAGNA — via Selvuzzis 1 DAMATRÀ ONLUS

Tre giornate dedicate al lavoro teatrale con le donne.

12/13/14 GENNAIO 2024
— LABORATORIO

Il lavoro che Marina Rippa Propone cerca di rendere tutto il corpo sensibile e “drammatico” attraverso il tema del cammino personale.

  • Il laboratorio è gratuito e aperto a donne non professioniste. Iscrizione obbligatoria

    SOLD OUT – IL LABORATORIO E’ AL COMPLETO

Al fine di consentire la riuscita dell’esperienza è indispensabile partecipare all’intero laboratorio.

FAGAGNA — via Selvuzzis 1 DAMATRÀ ONLUS

Restituzione pubblica dopo le tre giornate dedicate al teatro con le donne in un laboratorio collettivo sul tema del cammino personale.

DOMENICA 14 GENNAIO 2024 ORE 15:00 — INCONTRO

Marina Rippa si occupa di linguaggi non verbali, drammaturgia del corpo, formazione dell’attore e pedagogia teatrale. Indaga sull’universo femminile, realizzando progetti teatrali con donne non professioniste di tutte le età. In particolare, ha ideato il progetto La scena delle donne nel quartiere Forcella di Napoli, che cura in collaborazione con enti e istituzioni.

  • Ingresso gratuito e senza prenotazione fino a esaurimento posti

TIGRI — NEW TOOLS TO GIVE VOICE AND EMPOWER YOUNG WOMEN

— A cura di Puntozero / Italia
Kulturno Izobrazevalno Drustvo Pina / Slovenia
Starkmacher Ev / Germania
Association Kulturanova / Serbia
Verein Junged Für Eine Geeinte Welt / Austria

FAGAGNA — DAMATRÀ ONLUS
— VENERDÌ 20 OTTOBRE

Un’occasione per condividere idee, esperienze e strumenti, con la possibilità di conoscere la metodologia TIGRI sperimentata in tutta Europa.

DALLE 16:00 ALLE 19:00
— INCONTRO

Una tavola rotonda per connettere operatrici e operatori giovanili, professioniste e professionisti, studentesse e studenti interessati a operare nell’ambito dell’empowerment e della parità di genere attraverso l’arte e la creatività.
  • La tavola rotonda si svolgerà in lingua inglese Ingresso gratuito e senza prenotazione fino a esaurimento posti
L’incontro si svolge nell’ambito del programma Erasmus+ che coinvolge 5 Paesi (Italia, Slovenia, Serbia, Austria, Germania).

DIMMI. Le donne raccontano è uno spazio di pensiero e formazione.

Un progetto pensato per valorizzare storie e punti di vista “fuori norma”, per aprire nuove prospettive e stimolare un dialogo autentico tra i generi, base per una società includente e aperta.

Il tema dell’anno viene esplorato attraverso talk, incontri, lectio magistralis, reading, proiezioni, laboratori per scoprire tutto ciò che il sapere femminile sa mettere in gioco attraverso la filosofia, la storia, la letteratura, il diritto etc. Il progetto non intende guardare solo al passato, infatti sono ancora molte le sfide che le donne oggi vivono in tutto il mondo, per i diritti di tutte e tutti, contro ogni discriminazione.

Un’attenzione particolare viene data alle donne del territorio, mettendo in luce narrazioni del quotidiano, ma molto preziose per la memoria storica e per il nostro futuro.

DIMMI scuole: il progetto porta avanti numerosi laboratori nelle scuole e nei centri di educazione non formale, coinvolgendo bambine e bambini, ragazze e ragazzi nel prendere la parola, ragionare, riflettere, confrontarsi per lavorare insieme contro ogni stereotipo e pregiudizio.

LA FIABA
E LA SFIDA

— A cura di Silvana Cremaschi,
neuropsichiatra infantile e Francesca Mione,
mediatrice didattica dell’arte

La fiaba delle Tigri di Monteaperta
Racconto la mia sfida
Quale forma, colore e consistenza ha la sfida?
Con i materiali a disposizione rappresento in modo astratto la sensazione che ho provato durante la sfida affrontata

Il lavoro e
gli stereotipi
di genere

— A cura di Caterina Di Paolo, illustratrice

LAB 1. PREISTORIE DI LAVORO
Duria antiquior: la prima rappresentazione dei dinosauri. Chi ha scoperto i dinosauri?
La storia della paleontologa Mary Anning
Cosa facevano i bambini e le donne nella preistoria? L’esempio di Melka Kunture e delle pitture parietali. Disegniamo la donna sapiens!

LAB 2. MESOPOTAMIA E CINA ANTICHE: LAVORO E DONNE
L’antica civiltà cinese: Fu Zi, la donna più potente della Cina antica.Un’altra celebre guerriera: Mulan. Le scritture antiche: la scrittura cuneiforme. Scrivi il tuo nome con la scrittura cuneiforme!
La prima poetessa: Enheduanna – la scuola scribale mesopotamica. Una scrittrice di oggi, appassionata di archeologia e di… surf: Agatha Christie

La fiaba
e la sfida

— A cura di Claudia Cantarin, Doppiofilo

Bambine e bambini 5-8 anni

In ogni favola c’è una sfida da affrontare. Quando è una sfida personale? Quando invece è di gruppo? Partendo dalle favole classiche attraverso gli strumenti dell’arte e dei colori racconteremo la nostra personale sfida per arrivare poi ad un lavoro collettivo.

Il lavoro e
gli stereotipi
di genere

— A cura di Claudia Cantarin, Studio Doppiofilo

Bambini e bambine dagli 8 agli 11 anni

Rosa = femmina Azzurro = maschio. E’ davvero così? Le storie di donne e uomini straordinari ci accompagnano a indagare lo stereotipo del colore e nel farlo affrontiamo il tema della differenza di genere.

Rivivi gli appuntamenti di DIMMI

LA TERZA EDIZIONE
DIMMI. Le donne raccontano nasce da un’idea di Puntozero società cooperativa, promossa dall’associazione Venezia, con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con Università degli Studi di Verona, Laboratorio Saperi Situati, Associazione Zeroidee, Associazione Bekko, Alchemilla, Bottega Errante, Istituto Comprensivo Tina Modotti Premariacco, Ist